Neoruralità, Produzioni agricole ed Identità Territoriali

il

Il sistema agro-alimentare italiano è strettamente connesso alle realtà territoriali e al ricco tessuto di tradizioni locali, tecniche di produzione e risorse, in cui ogni territorio segue un proprio percorso di sviluppo, il nostro tentativo è di cercare di dare corpo, rendere visibile, nel suo essere molecolare il complesso e variegato mondo di una agricoltura attenta al territorio, alla ricchezza di saperi e sapori ed alla biodiversità.

Affinché l’agricoltura diventi una reale chiave di rinnovamento del nostro territorio deve superare la sua connotazione “residuale” per divenire un vero e proprio sistema agroalimentare, in grado di auto sostenersi, di affermarsi come “tassello” multifunzionale, di instaurare connessioni e sinergie tra settori diversi predisponendo luoghi dove le persone siano incoraggiate a comunicare, di stimolare senso di appartenenza ad una comunità, di facilitare l’accoglienza e l’integrazione, di portare ad un’ibridazione di filiere mettendo in rete pratiche e produzioni locali già esistenti, individuando consumatori, negozi gestiti direttamente dai produttori, fattorie, ristoranti e altre forme di organizzazione collettiva.
L’agricoltura dovrebbe essere capace di far permanere la ricchezza nei luoghi di produzione, di slegarsi dai sistemi industriali e distributivi, di produrre qualità valorizzando le peculiarità locali, la biodiversità nell’agricoltura e nell’alimentazione, pronto a riutilizzare i materiali e i rifiuti all’interno del medesimo sistema territoriale progettando i vari elementi come un tutto integrato per generare efficienza, con l’obiettivo di trasformare, a lungo termine, la filiera corta in alternativa strutturale per il governo del territorio, per la gestione del paesaggio, la cura dei luoghi, il riuso delle aree dismesse, la creazione di occupazione.

Per fare un prodotto alimentare sano, ci vuole un ambiente pulito: sembrerebbe banale, ma non capita sempre. Se un campo agricolo è in un area tutelata, dove gli equilibri naturali sono mantenuti, a guadagnarci sono i consumatori e anche gli agricoltori. Perché aria ed acqua pulite fanno crescere prodotti più buoni e più sani. Perché anche la presenza di animali e piante selvatiche aiuta a evitare la chimica nei campi, troppi pesticidi e troppi fertilizzanti artificiali.
Agricoltori, contadini ed allevatori hanno da sempre protetto gli equilibri naturali. Oggi possono continuare a farlo, soprattutto se le richieste dei consumatori diventano più attente a questi aspetti.
La scelta del cibo buono e naturale è un atto di importanza sociale, oltre che un piacere per chi lo compie. Possiamo farlo con un occhio attento alla biodiversità.
L’Italia è piena di persone che amano il loro territorio e hanno voglia di ripartire e riappropriarsi delle pratiche colturali, sono sensibili alla protezione dei loro semi e vogliono ricreare un ciclo colturale innovativo al di fuori di quelle che sono le logiche dominanti.

Partendo proprio da queste considerazioni, e da un grano antico, il triticum monococcum, introdotto in coltura circa 10.000 anni fa nel vicino Oriente nell’areale della Mezzaluna Fertile dalle ottime qualità proteiche e la bassa presenza di glutine, insieme dei ragazzi, richiedenti asilo ospitati nel comune di Cesate, venuti anche loro da lontano, dalla regione sub-sahariana abbiamo cercato di riannodare i fili di una comunità, lavorando in sinergia con gli abitanti e gli amici di Cascina Selva che stanno svolgendo un ottimo lavoro per ricostruire l’identità ed il valore di questo borgo agricolo di Cesate.

Tutto questo l’abbiamo messo su un bellissimo roll-up che esporremo domani a Bovisio Masciago. Ci saranno anche i nostri prodotti di monococco e altre bellissime realtà del Parco delle Groane. Non mancate!!!!

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...